www.amantea3.it  info@amantea3.it dove siamo webmaster: Antonio CIMA cell. 329 3484262
 


per competere contro Tonnara occorre un'Arca di Noè che imbarchi tutti
(questo la logica dice) 
di Antonio Cima 08-04-2011

       

In tanti mi hanno chiesto perchè amantea3.it, contrariamente a quanto affannosamente fanno tutti, si è disinteressato degli intrighi propedeutici alla composizione delle liste che ogni giorno vengono presentati su tutti gli organi d’informazione.
La risposta è semplice: altri argomenti sono stati ritenuti più meritevoli di attenzione, e forse più utili ai visitatori, è li che è stato concentrato il lavoro di questi giorni – cultura, luoghi di Amantea, località calabresi, proposte per il futuro, eventi cittadini, riflessioni di tanti amanteani-.
Ovviamente la politica va seguita, approfondita, commentata.
Ma ve la sentite voi di definire politica ciò che sta succedendo ad Amantea in questi giorni?
E ve la sentite di definire politici questi predatori della decenza per i quali non esiste bussola capace d'individuare i punti cardinali affannosamente e quotidianamente bramati per soddisfare i loro appetiti famelici che vogliono spacciare per politica?
Naturalmente siamo abituati a schermaglie, cambio di casacca, paventati tradimenti, accordi sotterranei, ma un tale livello (figlio di ciò che avviene in ambito nazionale) è fuori da ogni livello di sopportazione.
Quante associazioni sono nate in questi giorni? Quanti circoli? Quanti accordi? Quanti annunci, proclami e programmi?
Tutto rimangiato, tutto rinnegato, tutto frantumato, tutti a correre verso un rifugio sicuro.
Cosa ne verrà fuori?
Dai rilievi che ad oggi si profilano all’orizzonte sembra essere quasi inutile fare le elezioni perché verso l’ampio bacino idrico Tonnara stanno confluendo rivoli da ogni dove; ruscelli che ritenevano di poter costituire il maggiore degli invasi e che, invece, non si sono mostrati in grado di dar vita nemmeno ad un acquitrino senza rane ne rospi.
Dall’idea che io ho di queste cose, rifletto e per logica dico, esiste una sola possibilità di poter competere con Tonnara: costruire una specie d’arca di Noè in cui s'imbarcano tutti i raggruppamenti in vita e i resti di quelli deragliati: una elezione con due liste.  
E’ forse una missione impossibile, ma non vedo altre soluzioni anti-Tonnara.
Naturalmente costituire una lista forte può garantire la vittoria delle elezioni, ma poi bisognerà amministrare, e questo vale per tutti..anche per il Biondo.
Recita un nostro proverbio:"quannu ci su troppi galli a cantari 'un fa maj juornu".
 
Antonio Cima 08-04-2011
cittadino amanteano votante non candidato ne candidabile