www.amantea3.it  info@amantea3.it dove siamo webmaster: Antonio CIMA cell. 329 3484262
 
Amantea - Linguaggio popolare

Minacce

I 'DDUVU VIEGNU - VIEGNU DU MULINU
DA DOVE VENGO - VENGO DAL MULINO
Esprime una minaccia di punizione manesca.
Prevalentemente pronunciata dai genitori verso i figli a non eccedere nelle "marachelle" altrimenti saranno puniti a suon di ceffoni.
Esempio: "ragazzi non fatemi arrabbiare altrimenti mi alzo e I 'DDUVU VIEGNU - VIEGNU DU MULINU"
CHINA C'E' C'E' - CHINA NO S'ABBENTE
CHI C'E' C'E' - CHI NON C'E' SI RIPOSA
Sta a significare una intimazione che il non esser presente al momento dovuto comporta una esclusione
A CHINA DUGNU DUGNU A CAP'UNN'E' DDA MIA
letterale: A CHI DO' DO' LA TESTA NON E' MIA
ovvero CHIUNQUE IO COLPISCA NON SARA' CERTO LA MIA TESTA
(colpire in modo indiscriminato)
Trattasi di un monito a non eccedere nelle provocazioni in quanto si potrebbe verificare una reazione incontrollabile che porterebbe a colpire indiscriminatamente nel mucchio.
Questa espressione era utilizzata dai ragazzi fino agli anni 60 quando ancora si faceva la "guerra" tra "Chiazzitani" e "Tavernuoti"; i chiazzitani appostati nei dintorni della chiesa Matrice, di Pantalia, delle case "sciullate" lanciavano verso i malcapitati "invasori" tavernuoti ogni sorta di oggetto e ad ogni lancio, con voce minacciosa e liberatoria, pronunciavano questa frase che serviva a dare più forza al braccio che lanciava.

GESU' GESU' GESU' M'HA VISTU MO 'UN MI VIDI CCHIU'
oppure: GESU' GESU' GESU' HA FATTU MO 'U'NNU FARI CCHIU'
GESU' GESU' GESU' MI HAI VISTO ADESSO NON MI VEDI PIU'
oppure: GESU' GESU' GESU' LO HAI FATTO ADESSO NON FARLO PIU'
In ambito familiare o amicale una persona intima ad altri di non ripetere un'azione non gradita.
Pur non essendo proferita vi è una implicita minaccia commisurata al contesto.
Per esempio "non vedersi più" , "non farlo uscire di casa", "non avere più il giocattolo", ecc.

TU DU L'UORGLJU - TA DATU L'UORGLJU - CCIU' DUNE L'UORGLJU
DARE L'ORZO
Significa creare problemi, rendere la vita difficile, punire qualcuno
Etimologia incerta; potrebbe essere originata dalla scarsa valenza dell'orzo rispetto a caffè e latte, ovvero dare ciò che vale meno creando difficoltà.

scioglilingua

JIENNU ALLU JUMU COGLIENNU CUTTUNU - CUTTUNU COGLIENNU IJENNI ALLU JUMU
Andando al fiume raccogliendo cotone - cotone raccogliendo andando al fiume
TAZZI CHICCHIRI E PIATTINI - PIATTINI CHICCHIRI E TAZZI
Tazzine tazze e piattini, piattini tazze e tazzine
SCHETTA NUN TAPPE - MARITATA TAPPE - E MO CA TI TAPPU - CUMU TAPPE TAPPE
ZITELLA NON "TAPPA" - MARITATA "TAPPA"  - ORA CHE TI TAPPO - COME TAPPO TAPPO
Ognuno decida da solo il significato